Banner Lodi

La rete ciclabile del Lodigiano

Il territorio della Provincia di Lodi è servito da una estesa rete di piste ciclabili in sede propria che supera i 250 km. Una rete ciclopedonale così ramificata da rendere quello della mobilità dolce un vero e proprio “sistema ciclabile integrato”, in grado di fornire una buona intermodalità con altri mezzi di trasporto e con le reti ciclabili delle Province limitrofe. Il Lodigiano può essere considerato una sorta di modello per il cosiddetto “turismo lento”, grazie all’armoniosità di un territorio sostanzialmente pianeggiante, a un vasto patrimonio paesaggistico, artistico, enogastronomico e naturalistico, caratterizzato dalla presenza di numerosi corsi d’acqua che garantiscono ancora oggi nicchie di preziosa biodiversità. 

lodi1

Gli itinerari

Sono 5 gli itinerari principali della rete: la Dorsale dell’Adda che percorre tutta la provincia parallelamente al fiume da nord sino al Po; l'Anello del Lambro nella zona ovest del territorio; l'Anello Periurbano di Lodi che si sviluppa lungo le strade alzaie del Canale Muzza e del Canale Belgiardino; il Medio lodigiano che mette in collegamento fra loro i percorsi principali; la Golena di Po, un anello ciclabile nel territorio del basso lodigiano.

Lodi2

Le attrattive

La ricchezza del patrimonio culturale della Provincia di Lodi è sorprendente: una varietà di Musei permette di arricchire e approfondire la conoscenza di un territorio che, per la sola presenza delle architetture storiche e religiose e delle varietà naturalistiche, merita un viaggio "lento", che dia il modo di assaporare queste ricchezze nascoste agli occhi del turista frettoloso. 

Ristorazione Bicilodi

Dormire e mangiare

Visita il sito ufficiale del turismo lodigiano, dove troverai ogni informazione utile per soggiornare nel territorio: accoglienze, ristorazione, event, news e molto altro ancora.

Georouter

Consigli per l'utilizzo

Alcuni consigli per sfruttare al meglio gli itinerari collegati in rete e presenti sul sito.